Il nostro PNSD

La sezione della programmazione triennale relativa al PNSD si inserisce pienamente in un progetto molto più ampio che da qualche anno viene portato avanti nella nostra Istituzione scolastica. Sin dall’a.s. 2011/2012, la nostra istituzione ha intrapreso la strada che ci porterà alla piena e completa digitalizzazione e dematerializzazione. Tale processo è stato suddiviso in step successivi e sta tuttora procedendo.

L’azione #28 del Piano Nazionale Scuola Digitale prevede la nomina di un docente ad “animatore digitale”- Questa figura ha il compito di elaborare, accompagnare e monitorare le azioni che promuovono l’innovazione nella scuola secondo le linee guida del PNSD.

Nella nostra scuola è stato nominato il Prof. Francesco IMBROSCIANO che si è occupato gia da prima di questi temi.

L'animatore digitale è solo il portavoce di un progetto digitale che vuole essere espressione delle esigenze di tutte le componenti scolastiche e che diventa la risultante della collaborazione e dell'apporto del Dirigente, del DGSA, del Team DIDGITALE, dei docenti con funzioni strumentali,  dei tecnici di laboratorio e dei rappresentanti dei genitori, degli studenti, e del personale ata.

Perciò tale programmazione ha il carattere di bozza in quanto necessita del contributo delle figure sopracitate, inoltre il carattere “generale” della sua impostazione dipende anche dalle disposizioni ministeriali che devono ancora essere redatte e che potranno dunque influire in futuro sulla modifica di tale piano; si è infatti in attesa di assegnazione di fondi e di decreti ministeriali che diano indicazioni precise sullo svolgimento di alcune azioni previste nel PNSD.

Nella redazione delle linee di intervento si è scelto di scansionare la durata temporale in una fase di ricognizione e di valutazione nella quale si prende atto delle risorse esistenti e dei bisogni formativi delle componenti scolastiche. In seguito, calibrando quanto emerso con gli obiettivi proposti dal PNSD, si passa ad una prima attuazione che consiste in un'alfabetizzazione di strumenti digitali collegati alle nuove metodologie per arrivare a un consolidamento di pratiche che porti alla creazione di un corpo docente in grado anche di condividere il proprio operato in uno spazio virtuale comune, di confronto e di deposito di risorse didattiche autonomamente create. Così anche nella collaborazione con gli agenti esterni alla scuola inizialmente si instaurano delle relazioni che porteranno a delle collaborazioni costanti nel tempo.

Vediamo in ordine quali innovazioni richieste dal PNSD sono già attive o in fase di sviluppo  nella nostra scuola :

 

FATTO

 

 
Connettività a BANDA LARGA.
Purtroppo la connettività presente a scuola è molto limitata: 2ADSL a 4MBit in download e 0,1MBit in Upload. All’inizio di questo anno scolastico, è stata fatta un’analisi delle necessità di connettività. Assieme ai tecnici TELECOM sono stati fatti sopralluoghi e test di linea che hanno portato a confermare l’impossibilità nell’immediato di avere connessioni a banda larga e l’impossibilita di avere connessioni piu’ veloci sulle attuali linee, pertanto, d’accordo con il D.S. si è deciso di attivare 4 linee ADSL Adattive su DSLAM Dedicato e su nuovi cavi che saranno posti in opera da Telecom entro marzo/aprile. Le linee saranno aggregate su un ROUTER CISCO Multiwan e porteranno ad avere una connettività totale di 80MBit in download e 4MBit in upload anticipando di fatto il PNSD.
 
Rete Interna e Cablaggio

Quasi tutti gli ambienti scolastici sono connessi via cavo alla Rete Interna (Postazioni fisse). All’inizio di quest’anno l’intera rete è stata mappata e successivamente ristrutturata logicamente per renderla funzionale. Sono stai posizionati degli Access Point che permettono l’accesso WiFi in tutte le aule, anche se ancora non con copertura ottimale. L’amministrazione è stata posta su una rete SEPARATA e DEDICATA rispetto alla didattica per garantire efficienza e sicurezza.  La copertura TOTALE ed efficiente sarà raggiunta, con l’aggiunta di un CORE ultraveloce in fibra, Switch Smart, nuovi hotspot AC e un server nuovo che sostituirà quello esistente per i servizi interni  e WEB grazie al PON LAN/WLAN (10.8.1.A1 e 10.8.1.A2) appena aggiudicato.   

 

Registro Elettronico

Dall’ a.s. 2012/13 abbiamo introdotto in tutte le aule il registro elettronico sperimentato negli anni precedenti. I docenti utilizzano agevolmente il registro elettronico mettendo online lezioni, prove e valutazioni in questo modo le famiglie possono essere virtualmente sempre presenti, potendo connettersi con il sistema e verificare in tempo reale, assenze, voti, condotta ecc.

 

Aule “Aumentate” dalla Tecnologia.

Per quanto riguarda le aule, TUTTE sono state dotate di una LIM con proiettore non interattivo e annesso PC che consente agli alunni di fruire degli immensi contenuti WEB, della piattaforma di e-learning e dei servizi digitali della scuola. I docenti mettono a disposizione dei discenti dispense ed elaborati online che possono essere fruite sia in classe sulle LIM che a casa.

 

Classe 2.0

Gia da qualche anno si sperimenta nelle classi iniziali una didattica dematerializzata e digitale con tablet contenenti i libri in formato digitale e parallelamente formato cartaceo. Quest’anno, grazie alle sperimentazioni si è finalmente concretizzata la Classe 2.0. Tutti gli alunni del primo anno, hanno avuto in dotazione un tablet contenenti TUTTI i libri in formato digitale, delle APP specifiche per la didattica, per gli appunti (quaderno digitale) e per le discipline. In tale contesto, il PNSD si inserisce perfettamente nella nostra visione della didattica, dandogli una spinta in avanti, velocizzando il processo e anticipandone i tempi di ultimazione.

 

Ambienti Innovativi ed Edilizia Innovativa

Gia dall’inizio dell’anno è stato avviato un processo di verifica della coerenza delle infrastrutture e degli ambienti con la “Vision” della dirigenza. In quest’ottica, si sono individuati sia gli ambienti che gli interventi da effettuare. Grazie al PON “Ambienti Digitali” (10.8.1.A3 - nota prot. AOODGEFID/12810 del 15/10/2015) verra’ realizzato uno spazio alternativo per l’apprendimento interattivo, multisetting  e multifunzione nonché un’aula pilota tecnologicamente “aumentata” e modulare che sarà, successivamente estesa a tutte le classi dell’istituto.

Inoltre, grazie alla partecipazione al progetto #lamiascuolaaccogliente, sara’ potenziata l’aula magna rendendola Interattiva e Polifunzionale e sara realizzata un’ aula-laboratorio all’aperto da destinarsi a specifiche  attività didattiche, dotata anche di una struttura a plateau con funzione di palco.

Laboratori
Con l’introduzione a regime nella nostra scuole dell’indirizzo tecnologico è stato necessario rivedere e razionalizzare i laboratori, anche nell’ottica della piena applicazione sia della didattica laboratoriale (L107/15) che della didattica digitale (PNSD).
Tutti i laboratori sono stati verificati, completati e potenziati.
Attualmente la nostra scuola dispone dei seguenti laboratori.
  • Informatica

  • Sistemi e Tecnologia

  • Sviluppo

  • Chimica – Fisica

  • Disegno

  • Disegno CAD

  • Impresa Simulata

  • Moda

  • Elettronica

  • Lingue

     

BYOD
La nostra scuola, in questo senso ha ANTICIPATO il PNSD ed il tavolo tecnico sul BYOD in quanto, a inizio anno, grazie al PON “Ambienti Digitali” (10.8.1.A3 - nota prot. AOODGEFID/12810 del 15/10/2015), ha progettato una classe pilota che sarà dotata di proiettore digitale ed interattivo che permetterà agli alunni di connettersi con il proprio dispositivo in un’ottica di “Cooperative Learning” e “content sharing”.
In quest’ottica stiamo elaborando l’introduzione nel regolamento di disciplina d’Istituto, delle norme specifiche che diano ad ogni studente la possibilità di utilizzare i propri strumenti multimediali e informatici,  in coerenza con le attività didattiche. Nel prossimo triennio, si attueranno sempre di più  politiche per aprire la nostra scuola al cosiddetto BYOD (Bring Your Own Device). (a tal riguardo, si attendono le linee guida che Il Miur, in collaborazione con Agid e il Garante per la Privacy, svilupperà per promuovere il BYOD, identificando i possibili usi misti dei dispositivi privati nelle attività scolastiche);
 
Amministrazione Digitale

Anche in questo campo, quest’anno la nostra scuola ha anticipato il PNSD. Sempre grazie al PON “Ambienti Digitali” (10.8.1.A3 - nota prot. AOODGEFID/12810 del 15/10/2015) è stato previsto per l’Amministrazione un microserver al fine di potenziare e migliorare i servizi digitali dell’amministrazione scolastica nell’ottica di fornire un servizio sempre piu “CLOUD” alla propria utenza e al proprio personale. La completa digitalizzazione permettera anche di poter definire per ogni studente ed ogni docente un’IDENTITA DIGITALE (PNSD #11, #12)

 

Strumenti Didattici

Sono stati valutati parecchi software proprietari per attività didattiche innovative quali ad es. Cooperative Learning, Flipped Classroom, Webinar, ecc. Alcuni sono in fase di testing, altri in fase di sperimentazione.

E’ stato attivato un account “GOOGLE for EDU” che permetterà di avere google classroom, una piattaforma di e-learning  che permette di creare delle classi virtuali dove possono essere utilizzate tutte le metodologie sopra esposte, inoltre la didattica potrà essere completamente dematerializzata potendo effettuare compiti, prove e esperienze direttamente online.